Per L'accesso al Portale leggere le Istruzioni in fondo alla pagina

La Sicurezza Specifica nei luoghi di lavoro per lavoratori in ambito sanitario – Comparto Sanità – cod. Q 86 - 1

La Sicurezza Specifica nei luoghi di lavoro per lavoratori in ambito sanitario – Comparto Sanità – cod. Q 86

Accreditamento n° 290/6671- 12 crediti ECM

Sapere individuare i rischi presenti nei vari ambiti di lavoro è importante per ogni operatore. 
Individuare processi lavorativi adeguati per ridurre l’incidenza del rischio ed adottare comportamenti atti a prevenire l’insorgenza di patologie è prioritario per l’Azienda che riconosce quale priorità la tutela  dell’incolumità dei propri dipendenti.
Il D. Lgs. 81/2008 e ss. mm. e ii. riunisce in un unico testo le norme esistenti in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. 
All’interno di un’azienda la prima figura incaricata di garantire la sicurezza sul lavoro e sulla quale ricade l’obbligo del mantenimento dei livelli della stessa è il datore di lavoro che ha l’obbligo di salvaguardare l’integrità psicofisica dei lavoratori. Tra i compiti del datore di lavoro rientra l’adempiere  agli obblighi formativi in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, come disciplinato dagli articoli 36 (informazione dei lavoratori) 37 (Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti)del D.Lgs. 81/2008. 
Le procedure per adempiere agli obblighi di formazione dei lavoratori secondo quanto previsto dall’art.37 del D.Lgs.81/2008, sono contenute nell'accordo Stato/Regioni sulla formazione obbligatoria dei lavoratori in materia di sicurezza e salute sul lavoro entrato in vigore il 26 gennaio 2012. La normativa citata prevede che ogni lavoratore sia sottoposto ad una formazione generale di 4 ore (per qualsiasi tipo di azienda) alla quale si aggiunge una formazione specifica di durata variabile a seconda del settore di appartenenza dell’azienda o del lavoratore nell’ambito della stessa Azienda. Il D.M. 388/2003 riporta la classificazione delle aziende in A,B,C secondo specifiche caratteristiche; il settore sanitario rientra nella categoria ad “Alto rischio” per la quale è prevista una formazione specifica sulla sicurezza della durata di almeno 12 ore, soggetta ad aggiornamento.
Il presente percorso formativo si compone di tre moduli A-B-C per un totale di 12 ore - Codice Ateco 2007 Rischio Alto, ed ha come obiettivo il fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere e gestire i rischi dello specifico lavoro del lavoratore dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani, conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e la salute sul lavoro. La formazione vuole quindi  fornire informazioni esaustive sui rischi alla salute esistenti in uno specifico ambito lavorativo, sull’importanza di operare secondo precise procedure e sulle necessità di utilizzare sempre i dispositivi di protezione individuale. 

Obiettivo del corso di formazione specifica sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, nel rispetto dell’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26/01/2012,  è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi nel campo sanitario, sviluppare capacità analitiche (individuazione di rischi) e comportamentali (percezione del rischio) ed adottare i relativi comportamenti al fine di tutelare la propria e altrui sicurezza e salute sul lavoro. 

Destinatari : 35 operatori di tutte le professioni sanitarie in servizio presso l’A.S.P. di Trapani individuati dalle Direzioni di PP.OO/Distretto/Dipartimenti di appartenenza

Requisiti di partecipazione

Destinatari : 35 operatori di tutte le professioni sanitarie in servizio presso l’A.S.P. di Trapani individuati dalle Direzioni di PP.OO/Distretto/Dipartimenti di appartenenza